condividi:

 

 

ASSISTENZA SANITARIA CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO - A.I.R.E.

I cittadini AIRE, rientranti temporaneamente in Italia,  titolari di pensione corrisposta da enti previdenziali italiani o con status di emigrato certificato dall’autorità consolare competente, hanno diritto a usufruire dell’assistenza sanitaria ospedaliera urgente (ricovero o ambulatoriale) per un massimo di 90 giorni nell’anno solare, qualora non siano in possesso di copertura assicurativa privata. Gli assistiti si recano presso il Distretto Socio-Sanitario dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) presentando la documentazione attestante il loro status e ottengono una tessera sanitaria dove viene indicato il periodo di permanenza e viene specificato che l’assistito ha diritto solo all’assistenza ospedaliera urgente.

I cittadini AIRE (residenti in Paesi dell’Unione Europea, dello Spazio Economico Europeo,  Svizzera e altri Paesi convenzionati) hanno diritto all’assistenza sanitaria garantita dalla specifica convenzione con i relativi modelli di copertura (per questi assistiti non vale il limite temporale dei 90 giorni nell’anno solare). Solo se non risultano avere la copertura dello Stato Estero (perché non iscritti al servizio sanitario dello Stato o perché non rientranti nelle categorie a cui è garantita l’assistenza in base alle singole convenzioni) gli assistiti hanno diritto all’assistenza generale garantita ai cittadini AIRE (assistenza ospedaliera urgente per 90 giorni). 

Cittadini iscritti all’Aire distaccati da ditte, società e imprese italiane in paesi non convenzionati

I cittadini iscritti all’AIRE che sono distaccati all’estero per lavoro ma continuano a versare i contributi in Italia hanno invece diritto  all’iscrizione al S.S.N. e alla copertura sanitaria completa, compresa la scelta del medico di medicina generale, durante i temporanei rientri in Italia. In tal caso devono presentare al Presidio Territoriale dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST)  idonea documentazione atta a dimostrare  il versamento dei contributi in Italia (o autocertificare tale condizione). Anche in tale caso non si applica il limite temporale di 90 giorni e quindi questi cittadini hanno diritto alla copertura per tutti i periodi di rientro temporaneo.

 

Ultimo aggiornamento:  02/03/2017
Questo sito internet è valido HTML 5.0, clicca per accedere al validatore html, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 3, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a Questo sito internet è multibrowser credit common scegli la modalità Visualizza il testo con caratteri normali   Visualizza il testo con caratteri grandi   Visualizza il testo con contrasto elevato   Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica Copyright © 2015. All rights reserved Progetti di Impresa Srl
TORNA SU